Presenza globale

In nessun altro periodo Sika ha fondato tante società all’estero come tra il 1990 e il 1995. 16 sono state le società affiliate create in quel lasso di tempo. Sika ha potuto consolidare la sua presenza soprattutto in Asia, nell’Europa dell’Est e in America Latina. Nonostante questo, gli anni 90 sono stati un decennio difficile. Si è dovuto affrontare la debole situazione economica e di redditività, derivante dalla concorrenza crescente e dall’aumento dei prezzi delle materie prime. Sika ha risolto il problema ritirandosi da settori non centrali e non redditizi della sua attività come la costruzione di macchine automatiche per il risanamento delle condotte di scarico oppure la fabbricazione di prodotti per le costruzioni stradali. Si è giunti quasi a vendere l’ambito della produzione di membrane alla Sarna.

10 anni dopo la stessa Sarna è diventata una società del gruppo Sika. Questa azienda specializzata in membrane e teli impermeabili è stata acquisita da Sika nel 2005. Sika ha vissuto uno dei periodi più concitati della sua storia. La cifra d’affari è aumentata da 2 miliardi a quasi 4,6 miliardi di franchi, ottenuti dalle società negli anni dal 2000 al 2008. Nello stesso periodo il numero dei dipendenti è aumentato da 8’000 a 13’000 unità.

Dal 2000 le competenze centrali sono state raccolte sotto gli ambiti impermeabilizzare, incollare, isolare, rinforzare e proteggere. Sika puntava a diventare leader del settore dalle fondamenta al tetto. L’additivo per calcestruzzo Sika ViscoCrete, lanciato sul mercato nel 2000, si è rivelato un successo nelle vendite. Gli affari fiorivano anche in altri settori aziendali e nel 2006 hanno toccato l’apice, con un aumento della cifra d’affari di oltre un terzo. Per questo nel 2002 la holding (Sika AG) si è vista obbligata ad investire notevolmente in termini di personale e di produzione, ristrutturando anche l’organizzazione dirigenziale.

Dal 2006 tutte le attività di marketing e di vendita sono state suddivise in settori aziendali nuovi e centralizzati. Questo è stato fatto in considerazione dei quattro target principali, ossia “Distribution”, “Contractors”, “Concrete” e “Industry”.

Verso la fine di questo decennio anche Sika si è trovata ad affrontare la crisi economica mondiale. Nonostante la recessione Sika ha potuto accrescere la sua partecipazione di mercato, praticamente ovunque. E adesso, alla soglia dei suoi 100 anni, Sika è ben attrezzata per fronteggiare le sfide future.

100 anni Sika

Nel 2010 Sika festeggia i suoi 100 anni d’esistenza. In retrospettiva il gruppo può guardare a un secolo di successi, resi possibili dal fatto che l’azienda ha sempre avuto un comportamento responsabile e costantemente corretto nei confronti dei clienti e ha portato sempre avanti l’attività aziendale all'insegna dell’innovazione. Oggi siamo presenti in oltre 70 paesi con più di 12 000 dipendenti.

Presso Sika lo sviluppo di prodotti sostenibili svolge un ruolo determinante, dato che dobbiamo soddisfare le esigenze di politica ambientale odierne e future. Nel prossimo futuro dovremo affrontare sfide come l’impiego ragionevole dell’acqua, il risparmio energetico e la protezione del clima. Il successo aziendale dipende dalle soluzioni intelligenti, capaci di tenere il passo con questa evoluzione.