La galleria di base del San Gottardo è un’ulteriore pietra miliare della lunga e movimentata storia di questa via di comunicazione, cominciata con le carrozze postali.

1830 – LE PRIME CARROZZE POSTALI

Dopo l’apertura della nuova strada, avvenuta nel 1830, una diligenza copriva tre volte la settimana il tragitto tra Flüelen e Chiasso. Si impiegavano piccole carrozze a un cavallo con due o tre posti. Il tempo della grande posta del San Gottardo iniziò però soltanto nel 1842, con carrozze di dieci posti e un tiro di cinque cavalli, una volta al giorno in entrambe le direzioni. Il tragitto da Como a Flüelen durava 23 ore scarse.

1882 – APERTURA DELLA FERROVIA DEL SAN GOTTARDO

Con i suoi 15 chilometri la galleria culminante della ferrovia del San Gottardo era all’epoca il tunnel più lungo del modo. Gli invii postali venivano trasportati già dal 1881 attraverso la costruzione grezza della galleria. Con questo i penosi e pericolosi tragitti in diligenza lungo la strada del passo divennero parte del passato.

1918 – ELETTRIFICAZIONE DELLA GALLERIA FERROVIARIA

Il Consiglio d’amministrazione delle FFS decise il 16 febbraio 1916 l’elettrificazione della ferrovia del San Gottardo da Erstfeld a Bellinzona. I grandi problemi nell’approvvigionamento di carbone durante la prima Guerra mondiale, richiedevano una rapida realizzazione dei piani. Inoltre le motrici elettriche sono notevolmente più potenti di quelle termiche e questo comportava un aumento della velocità di viaggio. A partire dal 1918 l’elettrificazione venne eseguita secondo i piani, di modo che il 12 dicembre 1920 entrò in funzione l’intera tratta da Erstfeld a Biasca.

1922 – PRIME CORSE SUL PASSO DELLE CORRIERE POSTALI

Sembra che una prima automobile abbia raggiunto il passo del San Gottardo già nel 1895. L’ultima diligenza tirata da cavalli varcò il passo del San Gottardo nel 1921. L’anno successivo circolava già il Car alpin, la prima corriera postale.

1980 – APERTURA DELLA GALLERIA AUTOSTRADALE

Il record successivo appartiene alla galleria autostradale lunga 16.9 chilometri, inaugurata nel 1980, che è rimasta la più lunga del mondo. Con questo c’era anche per le corriere postali una via di comunicazione sicura e rapida tra Uri e il Ticino anche in inverno.

2016 – APERTURA DELLA GALLERIA FERROVIARIA DI BASE DEL SAN GOTTARDO

Un altra opera del secolo per il San Gottardo: grazie alla galleria di base i treni ad alta velocità sfrecceranno in futuro, fino a 250 chilometri l’ora, attraverso il massiccio alpino. Ma la galleria è stata costruita principalmente per i treni merci. Sono previsti fino a cinque treni merci per ogni ora e direzione, tra questi anche due treni per il trasporto di pacchi e due treni per la posta epistolare. Essi circoleranno quotidianamente tra Härkingen e Cadenazzo. Il loro tempo di percorrenza si ridurrà di oltre 45 minuti. Ma anche in futuro la posta continuerà a transitare sul San Gottardo, conla corriera postale.